STRUMENTAZIONE MASERATI 4.2 GT / SPYDER

Il quadro strumenti delle granturismo Maserati 4200 GT e Spyder, automobili prodotte dal costruttore modenese dal 2001 al 2007,  è una ristilizzazione del precedente, montato sulla 3200 GT, con caratteristiche estetiche coordinate e confacenti alle altre peculiarità dell’interno della vettura (elementi di comando della climatizzazione sulla consolle centrale, ecc.). Disegnato su incarico della Master Design International, ha visto la luce in seguito ad attenti studi che hanno sondato molteplici linee stilistiche, sempre basate sulla tradizionale impostazione di tipo analoogico e con interassi ed ingombri prefissati dalla struttura meccanica esistente.

Design strumentazioni e interfacce

NON SOLO MASERATI

Le ideazioni volte alle strumentazioni (e, più ampiamente, ai cruscotti ed agli interni automobilistici), sono molteplici, dall’interno di modelli di studio e prototipi per Mitsbishi Motors, a quadri strumenti digitali per Denso e orientati a Toyota, per giungere a studi per strumentazioni destinati a modelli di ricerca per Suzuki, ecc. Tutti nati da collaborazioni con Open Design e Master Design International.

COUPE' E SPYDER

Le Maserati Coupé e Spyder, con nome di progetto “M 138”, sono due automobili gran turismo che la casa automobilistica italiana Maserati ha prodotto a partire dal 2001 (dal 2002 la Coupé), fino al 2007. Hanno sostituito la precedente Maserati 3200 GT, modello del quale condividono il telaio sul quale però è stato collocato un più performante propulsore Ferrari di 4200 cc. (sotto: una foto della Maserati Spyder)

Grafiche strumentazioni e interfacce